Non ti scordar di me” è il fiore ufficiale della Festa dei Nonni, ricorrenza nata in America nel 1970 e diffusasi pian piano anche in Europa. In effetti, ci sono persone che non possono non essere festeggiate  e, ne siamo certi, i nonni rientrano certamente in questa “categoria”.

Che siano i migliori compagni di gioco o i più potenti “alleati” dei bambini, i Nonni sono, prima di tutto, doppiamente Mamma e Papà. Chi ha la fortuna di averli sa bene cosa trasmette una loro semplice carezza, uno sguardo, un “Hai mangiato?” o “Copriti che c’è freddo!: per quanto possano sembrare gesti e domande assolutamente banali, vi è in loro una forza d’amore che ha una peculiarità unica e irripetibile.

Osservarli in volto e vedere quanta vita sia passata nei loro occhi è emozionante, così come, al contrario, è spesso triste osservare le loro fragilità e rendersi conto che il tempo, per tutti, passa inesorabile. Quasi vorremmo averli per sempre o almeno goderne la compagnia più di quello che ci è concesso.

Un carico di emozioni non indifferente e difficile da controllare, sia per chi ha avuto la fortuna di avere dei Nonni, sia per chi, invece, non ha avuto il piacere di viverli a pieno. Questa particolare sensibilità, legata alla sfera del rapporto Nonni – Nipoti, è stata più volte “sfruttata” dal marketing per la creazione di advertising particolarmente emozionali. In occasione della Festa dei Nonni vogliamo proporvi alcuni degli spot più belli che li vedono protagonisti, di quelli che, al solo guardarli, è impossibile trattenere le lacrime.

Il primo, esempio – quasi irripetibile per originalità – è quello promosso dall’Aeroporto di Heathrow per i suoi 70 anni. In occasione delle festività natalizie 2016, la compagnia ha diffuso lo spot “Coming Home for Christmas” che vede protagonisti due teneri e un po’ buffi orsetti in viaggio: la delicatezza dei due peluche riesce magicamente a trasmettere la tenerezza dei Nonni e la loro determinatezza nel far di tutto pur di raggiungere “il tesoro più grande”.

Di Natale in Natale, ancora datato 2016, abbiamo lo spot di Allegro, azienda e-commerce della Polonia. Grazie alla storia raccontata senza troppe parole, di un Nonno disposto a tutto pur di riuscire a comunicare con la sua nipotina – guardando il video capirete il perché –, l’impresa polacca ha ottenuto una visibilità internazionale che probabilmente non si sarebbe mai verificata senza un contenuto virale di altissima qualità come quello proposto. Il video, considerato il solo canale di Youtube e quindi tralasciando i social, ha ottenuto oltre 14 milioni di visualizzazioni!

Andando indietro di un anno, “voliamo” al Natale 2015 con la pubblicità di EDEKA, la più grande azienda di supermercati tedesca. Vero protagonista di questo spot, “accanto” al Nonno, è il tema della condivisione unito al senso della famiglia che spesso, al giorno d’oggi, si perde. Il lavoro, la città, la fretta che caratterizza la quotidianità delle più giovani generazioni, può offuscare la mente nel suo “lato cuore” e portarci a dimenticare ciò che, in realtà, conta davvero.

Concludiamo con un altro spot geniale, questa volta non legato a una ricorrenza in particolare. L’azienda pubblicizzata è Amazon nel suo servizio Prime, ormai uno dei più famosi portali di acquisto online al mondo. Anche in questo caso i nostri Nonni sono disposti davvero a tutto pur di farci sorridere e divertire. Come superare quindi “un limite” tipico dell’età? Ebbene, Amazon Prime provvede anche a questo: non offre solo un semplice acquisto, veloce e in consegna quasi immediata, ma la vera e propria risoluzione di un problema… e tanti momenti felici da condividere insieme “senza dolori di schiena”.